dal 18/02/2016 al 07/03/2016

infomartedì e giovedì dalle 16 alle 19 e su appuntamento

WAM è un programma espositivo di Farmacia Wurmkos a cura di Pasquale Campanella e Simona Bordone. WAM chiama gli artisti con cui nel corso degli anni Wurmkos ha intrecciato relazioni e propone di ricostruire incontri tra le persone, i loro lavori e lo spazio, offrendo così agli artisti – con e senza disagio psichico – che frequentano il laboratorio all'interno dello spazio espositivo stimoli e occasioni di confronto.


Allestimento in collaborazione con Wurmkos


Carrozzeria Margot vi saluta da Farmacia Wurmkos!

In mostra un percorso storico attraverso le opere e gli eventi realizzati da CM e da tutti gli artisti coinvolti nei suoi 4 anni di vita.

Durante l’inaugurazione una performance che consiste in un asta pubblica, il cui obiettivo è quello di vendere e distribuire le opere e i manufatti ancora disponibili realizzati da Carrozzeria Margot e devolvere il ricavato alla Fondazione Wurmkos. Per la realizzazione della performance e di un’opera appositamente creata per l’evento Carrozzeria Margot ha nominato producer l’artista Antonio Guiotto. Durante il periodo espositivo, i laboratori di Wurmkos che si svolgono nello spazio interagiranno con la mostra e ne modificheranno

l’allestimento, appropriandosene.

In questa occasione Carrozzeria Margot donerà tutto il proprio archivio e capitale artistico alla Fondazione Wurmkos nominandola ufficialmente il tutore legale.

Il nome di Carrozzeria Margot nasce nel luglio 2010 a Milano in via Padova 29. Il nome è stato inventato da Cristina Spizzamiglio e Francesco Bertelé, che aprirono il proprio spazio abitativo ospitando varie attività culturali, diventato in breve tempo un luogo di riferimento per la vita artistica underground milanese. A loro si aggiunse poi Claudio Marcon.

A settembre 2010 Francesco Bertelé iniziò l’attività di produzione strettamentelegata all’arte contemporanea, dapprima con la collaborazione della curatrice Francesca Chiacchio e in seguito con la collaborazione dell’artista Jacopo Addini, e in breve costituì quella che venne chiamata La Collezione di Carrozzeria Margot che trovò poi la sua dicitura definitiva in Carrozzeria Margot, production house for contemporary art.


Carrozzeria Margot nei suoi 4 anni di vita ha coinvolto molti artisti e operatori nel campo dell’arte contemporanea tra i quali: Leone Contini, Iacopo Seri, Maria Pecchioli, Maddalena Fragnito e Emanuele Braga, Giulia Ticozzi, Jonathan Vivacqua, Francesco Fonassi, Alessadro Laita & Chiaralice Rizzi, Antonio Guiotto, Bigna Wehrli, Anna Forlati, anyBetterplace, Marko Stamenkovic, Pietro Rigolo & Yunied Puig de Dios, Roberto de Pol, Eddie Spanier, Simona Rossi e Livia Rossi, Antonio Bertoni, Hanna Hildebrand, Pasquale Campanella, Anna Stuart Tovini e Vincenzo Chiarandà, Valentina Sansone, Chiara Luraghi, Filippo Ballarin, Filippo Armellin, Massimo Cutini, Francesco Pieraccini, Simone Frangi, Arianna Ferrari, Mary Zurigo, Silvia Mangosio, Giulio Squillacciotti, Daria Carmi, Giulia Andreani, Max Colnaghi, Alessandra Messali, Filippo Falco, Lorenzo Cattaneo, Valerio Borgonuovo, Antonio Grulli, Irina Kholodnaya.

Carrozzeria Margot ha visto il proprio operato, oltre alle numerose produzioni indipendenti, parte di alcuni importanti eventi collettivi quali: Start up @ ViaFarini DOCVA – Bureau (2013; Bureau for art nerds – Istituto Svizzero di Roma, Milano (2012); Padiglione Danese, 54. Biennale di Venezia; Artissima LIDO (2011). Ufficiosamente le attività di CM si sono interrotte nella primavera del 2014.


Inaugurazione 18 febbraio 2016 ore 18,30